Ultime battute di calciomercato in Cina a tre giorni dalla conclusione della sessione: salta la trattativa Gareth Bale allo Jiangsu Suning, mentre il Beijing Guoan punta tutto su Ben Yedder del Siviglia. Intanto a Nanchino arriva Joao Miranda, mentre lo Shenzhen Kaisa è vicino all’accordo con Roberto Donadoni.

Transfermarkt CSL: clicca qui
Transfermarkt CL1: clicca qui

Saltata la trattativa Gareth Bale

Un tira e molla continuo la trattativa che doveva portare Gareth Bale in Chinese Super League, allo Jiangsu Suning, saltata nelle ultime ore come rivelato dalla BBC, con il Real Madrid che ha bloccato il trasferimento.

In settimana, l’agente del calciatore Jonathan Barnett, della Stellar group, si era diretto in Cina, a Nanchino, base del gruppo Suning, per trattare il trasferimento del calciatore, ma la missione, non era andata a buon fine dato che la distanza fra la domanda e l’offerta sembrava essere troppo elevata. Nella giornata di venerdì invece, secondo quanto riportato da Marca, lo Jiangsu Suning ha rilanciato la propria offerta accontentando le richieste di Bale e del suo agente, con un contratto triennale da 24 milioni di euro a stagione. 

Il problema principale, che ha fatto saltare la trattativa, riguardava l’accordo con il Real Madrid, con lo Jiangsu Suning che aveva richiesto al club di Florentino Perez di liberare il calciatore a titolo gratuito considerando anche la luxury tax ancora vigente che scatta per quei trasferimenti oltre i 6 milioni di euro. La prospettiva di un trasferimento a titolo gratuito era fin troppo ottimistica considerando che il Real Madrid aveva pagato Bale 101 milioni nel 2013 e che il contratto del giocatore è in scadenza nel 2022, con transfermarkt che ne riporta una valutazione da 65 milioni di euro. Altra ragione che potrebbe aver indotto il Real Madrid a non privarsi di Gareth Bale è l’infortunio di Marco Asensio, per cui si teme che la stagione possa essere già finita.

Dunque, a meno di ulteriori colpi di scena, il trasferimento di Gareth Bale in Chinese Super League non si concretizzerà

 

Intanto lo Jiangsu annuncia Joao Miranda

Fuori Gabriel paletta dentro Joao Miranda (34), lo Jiangsu Suning cambia anche in difesa annullando la registrazione del centrale italiano che ha recentemente rimediato una maxi squalifica da 6 giornate mettendo così probabilmente fine alla sua esperienza a Nanchino. Il gruppo Suning dunque trasferisce Joao Miranda dall’Inter allo Jiangsu a titolo gratuito dopo tre anni in nerazzurro conditi da ben 121 presenze.

L’ultima stagione sotto la gestione Spalletti non è stata però molto fortunata, con sole 14 partite disputate in campionato, 20 in totale considerando anche le Coppe. Il brasiliano inoltre è reduce dal trionfo in Copa America con la sua nazionale, anche se ha giocato benissimo con la maglia verdeoro, dato che Tite lo ha lasciato sempre in panchina fatta eccezione per gli ultimi 20 minuti contro l’Argentina in semifinale.

Lo Jiangsu Suning si è comunque assicurato un difensore di assoluto valore, che potrà fare benissimo per i prossimi due anni in Chinese Super League. A Nanchino Joao Miranda troverà un altro nerazzurro, l’attaccante Eder Citadin Martins, giunto in Cina proprio la scorsa estate.

Il Beijing Guoan su Ben Yadder

https://twitter.com/infosevillafc_/status/1155048965446033408

I pechinesi hanno bisogno di una scossa dal mercato dopo l’ultimo periodo estremamente negativo che li ha visti perdere la vetta. La squadra di Roger Schmidt, considerando il lungo infortunio di Jonathan Viera e il rendimento nettamente sottotono di Cedric Bakambu starebbe puntando l’attaccante del Siviglia Ben Yedder. Secondo quanto riportato dai media spagnoli e francesi, il Beijing Guoan sarebbe pronto ad effettuare un’offerta da 40 milioni di euro per il club e 12 a stagione per tre anni al giocatore.

L’attaccante francese, 29 anno il prossimo 12 agosto, è un giocatore di assoluto valore, che nell’ultima stagione, fra Liga e Coppe Europee ha segnato la bellezza di 30 gol in 54 gare, oltre ad aver servito 11 assist. Un giocatore estremamente rapido, in grado di cambiare il ritmo della partita grazie alla sua velocità, caratteristica che è sempre mancata al Beijing Guoan in questi ultimi anni, che ha sempre puntato sulla costruzione di un architettura di gioco ben collaudata.

Shandong Luneng, arriva Moises

https://twitter.com/LoveLNTS/status/1154771691723218944

Dopo la partenza di Gil, tornato al Corinthians, lo Shandong Luneng decide di non rimpiazzare il difensore per puntare a rafforzare il centrocampo prelevando dal Palmeiras il mediano Moises (31). Il brasiliano arriva per una cifra vicina ai 4 milioni di euro ed in questa stagione fra campionato e Libertadores ha disputato 13 partite con la squadra guidata da Felipe Scolari. Moises vanta una breve e marginale esperienza di due anni in Europa con i croati del Rijeka con cui ha disputato anche l’Europa League. Secondo le nostre previsioni Moises sarà generalmente lo straniero che partirà dalla panchina, dietro al terzetto composto da Pellè, Guedes e Fellaini.

Lo Shanghai Shenhua Xinli Peng

Dopo gli arrivi in pompa magna di El Shaarawy e Kim Shin Wook lo Shanghai Shenhua rafforza la propria ossatura cinese prelevando dal Chongqing Dangdai il centrocampista offensivo Xinli Peng. Il ventottenne recentemente è entrato a far parte del giro della nazionale cinese sotto la gestione di Marcello Lippi.

Marcinho confermato a Chongqing

Dopo le partenze di Xinli Peng e di Fernandinho Henrique in direzione Hebei Fortune, il Chongqing Dangdai di Jordi Cruijff, ha prelevato dall’Internacional De Porto Algere il classe 1995 Marcinho. L’esterno destro è il sostituto naturale di Fernandinho, funambolo della fascia destra, in questa stagione nel campionato brasiliano in 8 presenze con la maglia del Fortaleza (dove militava in prestito) ha messo a segno 2 gol e servito altrettanti assist.

Roberto Donadoni vicino allo Shenzhen Kaisa

Prima della chiusura ufficiale del calciomercato lo Shenzhen Kaisa potrebbe annunciare Roberto Donadoni come nuovo allenatore. I contatti sono in corso e lo spagnolo Lopez Caro è pericolosamente in bilico con la vittoria che manca addirittura dal 5 maggio. Donadoni è reduce da un anno sabbatico dopo aver allenato il Bologna per due anni e mezzo, diventerebbe il sesto allenatore italiano a militare nella massima serie del calcio cinese.

Gli ultimi colpi in League One

Al neopromosso Sichuan Longfor arriva il 30enne attaccante brasiliano Jonathan Balotelli, prelevato a titolo gratuito dagli iraniani del Sanat Naft (20 presenze e 4 gol nell’ultima stagione)

Lo Xinjiang Tianshan rafforza il reparto offensivo con il verdeoro Naldinho, che arriva dal Kuwait dove vestiva la maglia dell’Al Shabab

Yoann Arquin è invece il nuovo nome dell’attacco dell’Heilongjiang Lava Spring. Il 26enne francese originario delle Martinique arriva dal Yeovil Town, squadra della quarta divisione inglese.

Colpo di spessore per la Beijing Sports University che si aggiudica le prestazioni del 30enne attaccante ecuadoregno Juan Anangonò (che vanta tre presenze in nazionale) prelevato dai messicani del Leones Negros.