E’ decollato anche il calciomercato nelle serie minori che torniamo ad analizzare dopo qualche settimana. Tanti i colpi in entrata e in uscita ma i più importanti sono sicuramente i brasiliani che sono approdati al neopromosso Meizhou Techand: Aloisio e Muriqui. Se ne va invece l’unico italiano, con Federico Piovaccari che lascia lo Zhejiang Yiteng per approdare alla Ternana

Precedenti episodi: ep 1/ ep. 2

Regole per stranieri e U23 stagione 2018 (clicca qui)

Riassunto transfermarkt (Clicca qui)

Tabella giocatori stranieri

Grandi colpi del Meizhou Techand: arrivano Aloisio e Muriqui

La compagine neopromossa Meizhou Techand vuole fare le cose in grande e tentare la promozione subito in Chinese Super League. Nella giornata di ieri infatti sono stati presentati due attaccanti di assoluto spessore: Aloisio e Muriqui. Entrambi nel corso della loro carriera hanno vinto il titolo di capocannoniere in Chinese Super League. Aloisio ha giocato per lo Shandong Luneng e l’Hebei Fortune e con la maglia degli Orange Fighters ha vinto una Coppa di Cina e una SuperCoppa. Aloisio ha trascorso l’ultimo anno e mezzo all’Hebei formando una prolifica coppia d’attacco con Ezequiel Lavezzi. Muriqui invece è una leggenda del Guangzhou Evergrande con il quale ha vinto quattro campionati e una AFC Champions League da assoluto protagonista. Dopo l’addio alla fine della stagione 2013 Muriqui è tornato a vestire la maglia delle Tigri del canton nella seconda parte di stagione del 2017 rivelandosi ancora una volta fondamentale per la corsa al titolo.

Piovaccari torna in Italia, sarà un nuovo giocatore della Ternana

E’ durata pochi mesi l’avventura, tutto sommato positiva, di Federico Piovaccari con la maglia dello Zhejiang Yiteng. L’attaccante azzurro con la compagine cinese ha disputato 14 match e segnato 7 gol, rivelandosi un valore aggiunto per la salvezza. Piovaccari torna in Italia dopo ben quattro anni, alla Ternana, dopo esperienze in Romania, Australia, Spagna e Cina.
Lo Zhejiang Yiteng si è privato anche dell’esterno offensivo, l’olandese Castelan, che torna in patria al VV-Venlo. Il sostituto è il brasiliano Sergio Mota, trequartista classe 1989 proveniente dal club Luverdense (seconda divisione brasiliana)

Gli altri colpi di mercato

Dominic Vinicius al Beijing Enterprises

Lo Yabian Funde, retrocesso dalla Chinese Super League, sta dando l’addio a molti dei suoi giocatori stranieri: Yoon Bit Garam dopo gli ultimi sei mesi in prestito al Jeju, torna nuovamente in Sud Corea, per vestire la maglia del Sangju. Si svincolano dallo Yanbian invece l’attaccante albanese Valdet Rama e il coreano Il Soo Hwang

Lo Shijiazhuang Everbright, squadra della capitale della provincia di Hebei, da l’addio al portoghese Ruben Micael, che torna in patria al Pacos De Ferreira

Dolorosi addii per il Qingdao Huanghai, squadra di vertice in League One negli ultimi due anni, che vede scadere i contratti del serbo Rakic e dello spagnolo Marti Crespi

Cessione anche per lo Shanghai Shenxin, che si priva della star brasiliana Cleiton Silva, il quale approda in Thailandia al Chiangrai United.

Colpo di mercato estremamente interessante per il Beijing Enterprises dell’ex allenatore della nazionale, Gao Hongbo. I pechinesi si sono aggiudicati le prestazioni del brasiliano classe 1995 Dominic Vinicius, attaccante proveniente dal Vejle (9 gol in sedici partite giocate), club danese di seconda divisione di proprietà dell’agente cinese Lucas Chiang Lee della World in Motion. Dalla Spagna invece, dalla seconda squadra del Granada giunge il diciannovenne portiere Zixiang Wang

Curioso arrivo anche in casa Zhejiang Greentown, che si aggiudica le prestazioni di Dino Ndvolu, attaccante sudafricano proveniente dal Qarabag, vanta diverse esperienze europee con il Maccabi Haifa in Israele e a Cipro con l’Anothosis

C’è chi arriva e chi se ne va dal Meizhou Hakka: il club cantonese in attacco ha acquistato John Mary, attaccante camerunense classe 1993 provenienti dal club sloveno Rudar Velenje. John ha già giocato in Asia dato che nel 2014 ha militato in Thailandia al Krabi FC prima di approdare in Serbia al Vojvodina. Dopo un solo anno invece se ne va Gibril Sankoh, difensore centrale originario della Sierra Leone.

Allenatori: il Nei Mongol si affida allo spagnolo Raul Agnè, lo Zhejiang Yiteng torna su Copertino

L’ultimo cambio sulle panchine dei club di League One riguarda il Nei Mongol, club di Hohhot che ha ingaggiato lo spagnolo Raul Agnè, ex allenatore di Tenerife e Saragoza in Spagna

Strana invece quella dello Zhejiang Yiteng, il club di Shaoxing lo scorso anno aveva cominciato la stagione con il brasiliano Mauricio Copertino, per poi esonerarlo a metà stagione (nonostante i discreti risultati) in favore del croato Marijo Tot. Lo Zhejiang Yiteng ha richiamato Mauricio per guidare nuovamente la squadra in questo 2018

Cambi anche in League Two: salutano Manuel Cajuda e Garrido Andoni

Salutano due volti stranieri sulle panchine della China League Two: dopo la mancata promozione lo Sichuan Longfor rescinde il contratto con il portoghese Manuel Cajuda (ex Tianjin Quanjian e Chongqing Lifan) per affidare la panchina al cinese Li Bing, ex giocatore del Sichuan Quangxing (club non più esistente) e assistente allenatore di Guangzhou R&F e Guizhou Hengfeng

La squadra dell’isola, l’Hainan Boying, interrompe il rapporto con lo spagnolo Garrido Andoni e conferisce le chiavi della panchina al cinese Zhang Bing