China Files | Juve: l’effetto CR7 sul mercato cinese

L’orgia mediatica, scatenatasi nelle ore successive l’ufficializzazione del passaggio di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus, ha travolto il nostro paese. News a getto continuo, scoop più o meno attendibili, servizi no-stop su tutti i media, di qualità spesso discutibile, talvolta intenti solo a classificare l’operazione di mercato condotta dalla famiglia Agnelli come una “mossa di marketing avventata”o, addirittura come un banale trasferimento a “costo 0” sul bilancio della Vecchia Signora. Ma non bisogna essere un ‘iniziato’ della materia per sapere che le cose sono molto più complesse di come appaiono in superficie.

Al di là delle tante chiacchiere, le motivazioni che stanno alla base dell’offerta da 100 milioni e del salario promesso alla stella portoghese, sono individuabili in ragioni puramente extra-calcistiche, che nascono dalla mirabolante potenza del Brand CR7 creato dal campione portoghese e delle sue ripercussioni, sia sulla Serie A che sulla Juve stessa nei suoi interessi sparsi per il mondo. È infatti più di altro quello che accadrà sui mercati asiatici ad essere davvero interessante, per ovvie ragioni derivanti da due fattori di primaria importanza, e cioè l’economia e la demografia, che, in quella parte del mondo, hanno una portata numerica che non teme confronti.

Leggi l’articolo completo su China Files

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial