Mentre la Federcalcio italiana non sta ancora dando continuità all’accordo sottoscritto con la Cina, quella argentina ha fatto il suo ingresso nel mercato cinese, con una strategia diversificata, fra e commerce, social media e programmi di training

Recentemente la Federcalcio Argentina, AFA, ha fatto il suo ingresso nel mercato cinese in una maniera molto intelligente, utilizzando vari canali quali social media ed e-commerce, sfruttando la grande popolarità della quale gode in Cina e l’esperienza del partner locale, la All Star Partner (ASP), agenzia di social media marketing con base a Pechino.

Lo scorso maggio, al Water Cube di Pechino, la AFA ha presentato i vari progetti nel mercato cinese alla presenza del presidente Claudio Fabian Tapia e della delegazione al seguito che comprendeva anche l’ex giocatore della Nazionale (attualmente militante in Cina all’Hebei Fortune), Javier Mascherano. “Nel 2008 la nazionale argentina ha vinto le Olimpiadi a Pechino con la generazione d’oro rappresentata da Messi- ha dichiarato in conferenza Tapia -Oggi l’Argentina ha 30 milioni di fan in Cina ed è diventata una seconda casa per molti giocatori argentini che hanno militato nella CSL. Cerchiamo di avvicinarci ai fan cinesi, aprendo account ufficiali sulle principali piattaforme”.

Social media ed e-commerce –L’AFA infatti, a partire dallo scorso anno, grazie all’intermediazione di ASP, ha fatto il suo ingresso sui principali social media cinesi, quali Weibo, Toutiao, Douyin, Baidu e Zhihu, raccogliendo a se milioni di followers, utilizzando sia i canali maggiormente tradizionali che quelli di nuovissima generazione, considerando che questo settore in Cina varia con grande rapidità.

Il più grande successo è stato riscontrato nell’e-commerce, con l’AFA, che con la collaborazione di ASP ha creato una serie di licensing products con il marchio della Nazionale argentina, quali ombrelli, cuscini, cappelli, tazze ecc… A tre giorni dall’apertura del canale, avvenuta lo scorso 18 aprile, aveva già venduto 771 oggetti, più della somma totale di quelli venduti da Real Madrid e Manchester City nel mese di marzo, sempre nel mercato cinese.

Durante la conferenza, il presidente Tapia ha annunciato anche l’istituzione a breve di in ufficio di rappresentanza a Pechino per il coordinamento delle attività della Federazione Argentina sul territorio cinese riguardanti programmi di training con le scuole ed i poli sportivi, e le attività con gli sponsor locali.

Nonostante il fatto che, la Nazionale argentina non goda di un buono stato di salute a causa dello scadente Mondiale disputato in Russia, l’AFA, nei mesi precedenti alla manifestazione mondiale, ha fatto incetta di partner commerciali cinesi. Fra questi il produttore di pavimentazioni in legno Der, con base a Suzhou, quotato nella borsa di Shenzhen; il fornitore per materiali per la cucina Vanward; la compagnia di servizi finanziari Heixindai; ed infine, il marchio per interni per la casa, Paterson.

Il partner ideale- Il successo iniziale della penetrazione nel mercato cinese da parte della Federcalcio argentina lo si deve all’abilità del partner locale, che ne ha coordinato le attività, la All Star Partner.

La società di digital Marketing ha sede a Pechino e si focalizza in particolar modo sul branding e sviluppo commerciale per importanti marchi sportivi a livello internazionale, dai club professionistici e Federazioni, fino ai singoli giocatori. Ai propri clienti la ASP può offrire servizi di digital marketing, creazione di eventi sportivi e licensing products. La ASP ha collaborato sia con Barcellona che Real Madrid per i loro tour in Cina nel periodo estivo, oltre ad aver organizzato eventi e cooperato con organizzazioni sportive internazionali quali la Federazione Internazionale di Nuoto e quella di Ciclismo.

Oltre alla Federcalcio argentina, fra i clienti di ASP troviamo alcuni calciatori in attività ed ex leggende del calcio: Samuel Umtiti, Andre Gomes, Thibaut Courtois, Cesar Azpilicueta, Jorge Valdano, mentre per l’NBA Kristaps Porzingis, Gordon Hayward, Kyle Kuzma, Bradley Beal e Ricky Rubio. ASP è anche partner del LOSC Lille, club della massima divisione francese.

Articolo pubblicato originariamente su www.China-Files.com