La finale della Chinese FA Cup del 2018 vedrà contrapporsi il Beijing Guoan contro lo Shandong Luneng di Graziano Pellè. Entrambe le squadre hanno superato agevolmente le semifinali vincendo le sfide di ritorno sul punteggio di 3-0.

Martedì gli Orange Fighters di Jinan hanno ospitato il Dalian Yifang di Yannick Carrasco. Dopo lo 0-1 dell’andata all’Olimpico di Dalian, nello Shandong giunge una roboante vittoria per 3-0 che non ammette scampo. A segno Jin Jingdao (il miglior cinese del Luneng in questa stagione), Liu Yang e Diego Tardelli nel finale.

Tutto molto facile anche per il Beijing Guoan, che aveva archiviato il discorso qualificazione all’andata battendo a Pechino il Guangzhou R&F per 5-1. Anche la squadra di Schmidt prevale per 3-0 mercoledì a Guangzhou, grazie alle reti dell’attaccante congolese Cedric Bakambu e la doppietta di Wei Shihao.

Il Guoan in campionato occupa la terza posizione, mentre lo Shandong la quarta. Entrambe le squadre fino alle ultime giornate sono state in lizza per il titolo, per poi crollare. La doppia sfida della finale di Chinese FA Cup sarà un’occasione per entrambe le squadre di riscrivere la propria storia recente.

L’ultimo trofeo sollevato dal Beijing Guoan è il titolo nazionale del 2009 sotto la guida del tecnico coreano Jang Soo Lee (vincitore anche del primo scudetto con l’Evergrande), mentre l’ultima Chinese FA Cup risale al 2003, vinta per 3-0 contro il Dalian. Lo Shandong Luneng invece ha vinto la Coppa nel 2014 battendo lo Jiangsu per 5-4 fra andata e ritorno. Il grande nome quell’anno fu l’eccentrico brasiliano Vagner Love, autore di una tripletta nella partita d’andata.

Le due squadre si sono già affrontate in finale di Chinese FA Cup, correva l’anno 1996 e il Beijing Guoan prevalse per 4-1. In quella partita le marcature furono solo cinesi e il protagonista fu l’attaccante Gao Feng, autore di una doppietta.