Lotta più che mai serrata per la vetta della classifica, cade ancora il Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro. Importantissima vittoria per il Dalian Yifang di Schuster.

Anticipi

Ancora nei minuti di recupero, ancora allo scadere, che sia l’ennesimo indizio che questo possa essere l’anno buono per tornare ad alzare la prestigiosa Chinese Super League? Lo Shandong Luneng si posiziona momentaneamente al primo posto in classifica grazie ai 3 punti ottenuti in rimonta sul difficile campo del Tianjin Teda. Rete decisiva del giovane Wu Xinghan che sfrutta il perfetto Lob dell’italiano Graziano Pellè mandando in estati i tifosi arrivati dalla provincia dello Shandong. Migliore in campo per il Tianjin: Frank Acheampong che grazie al rigore realizzato è arrivato al nono sigillo stagionale.

Nel primo match del sabato arriva la vittoria fuori casa del Beijing Guoan sul Changchun Yatai, a segno Jonathan Soriano su rigore e Cedric Bakambu su assist del solito Jonathan Viera. Lotta per la vetta della classifica che si fa sempre più interessante e combattuta. Sprecona e deludente la prestazione della squadra di casa che dopo un buon inizio di campionato si trova a soli 5 punti dalla zona retrocessione.

L’avventura di Manuel Pellegrini sulla panchina dell’Hebei Fortune si conclude dopo 2 stagioni più o meno fortunate, che hanno comunque lasciato un buon ricordo dell’Ingegnere Qinhuangdao, con una vittoria importante contro il Chongqing Lifan. Ad aprire le marcature per la squadra di casa il capitano Zhang Chengdong imbeccato su calcio d’angolo da Ezequiel Lavezzi, pareggio immediato quanto casuale per la squadra di Paulo Bento grazie alla papera di Yang Cheng che regala la rete del momentaneo 1-1 al difensore Lu Hao. L’autogol che decide il match è a tratti tragicomico decisivo l’errore di Ding Jie che batte il suo portiere e regala gli ultimi 3 punti cinesi a Manuel Pellegrini.

Occasione sprecata per il Guangzhou R&F che negli ultimi minuti di gioco regala una pareggio insperato quanto prezioso all’Henan Jianye. Dopo il vantaggio firmato Xiao Zhi, con conseguente seconda ammonizione per essersi tolto la maglia nell’esultanza, la squadra di Dragan Stojković spreca l’impossibile sotto porta. Al 93′ minuto arriva la più classica delle “beffe”: rigore concesso per gomitata di Tixiang Li (rosso diretto) e Ricardo Vaz Te dal dischetto è freddissimo facendo impazzire di gioia Wi-ryong Jang sconfitto solo dallo Shandong Luneng dal suo arrivo sulla panchina della squadra di Zhengzhou.

Crisi netta per il Guangzhou Evgrande di Fabio Cannavaro: 0 vittorie nel mese di maggio e sconfitta per 2-0 contro il non irresistibile Beijing Renhe. Nel dopo partita si è scritto di un Xu Jiayin, magnate del colosso Evegrande, sull’orlo della crisi di nervi pronto a sostituire tutti gli stranieri della rosa nella prossima campagna acquisti. Decisive le reti di Moukandjo e Augusto Fernandez, espulso sul finale per un bruttissimo fallo di reazione su Yu Hanchao. Vetta che dista ormai 5 punti, spogliatoio in escandescenza, che sia stata questa l’ultima partita di Cannavaro alla guida del Guangzhou Evergrande?

Vittoria importante per lo Shanghai Sipg nel Big Match della giornata contro il Jiangsu Suning di Zichang ed Alex Texeira. Decisivo il brasiliano Oscar, che sembra aver definitivamente risolto le rogne muscolari che ne avevano condizionato le ultime prestazioni, con un Assist per Wu Lei (13 gol stagionale) e la rete del definito 2-0 dopo una splendida azione personale.

Dopo aver archiviato il passaggio ai quarti di finale della Champions, il Tianjin Quanjian di Paulo Sousa conquista tre punti fondamentali per la rincorsa all’Asian Champions League battendo per 2-1 lo Shanghai Shenhua grazie alla rete negli ultimi minuti di Alexandre Pato. Brasiliano più che mai decisivo nonostante le voci di mercato che lo vorrebbero lontano dalla Cina.

Continua il momento d’oro del Dalian: nonostante lo svantaggio iniziale la squadra allenata da Bernd Schuster riesce, anche grazie all’ingenua espulsione di Y.Fan, a ribaltare la partita grazie alla doppietta di Mushekwi. Vittoria fondamentale per la lotta alla salvezza che si fa sempre più interessante e combattuta. Sconfitta pesante per il Guizhou di Manzano ultimo in classifica in crisi di gioco e risultati.

Tianjin Teda – Shandong Luneng 1-2 (58′ Acheampong/79’Junmin, 93′ Xinghan)

Changchun Yatai – Beijing Guoan 0-2 (16’Soriano, 70’Bakambu)

Guangzhou R&F – Henan Jianye 1-1 (69′ Zhi\ 94′ Orlando Sa (pk))

Hebei Fortune – Chongqing Lifan 2-1 (10′ Chengdong, 71′ Jie (og)\ 14′ Hao)

Beijing Renhe – Guangzhou Evergrande 2-0 (9’Moukandjo,15’Fernandez)

Tianjin Quanjian – Shanghai Shenhua 2-1 (49’Yuanjie,87’Pato/82’Wang)

Dalian Yifang – Guizhou Zhicheng 2-1(74′,89’Mushekwi/30’Hunlong)

Shanghai Sipg – Jiangsu Suning 2-0 (48’Wu Lei,90′ Oscar)