Turno estremamente favorevole al Beijing Guoan, che vince il Derby di Cina e vede lo Shanghai Sipg perdere in casa contro il Guangzhou Evergrande. Pechinesi ora a cinque punti di vantaggio su entrambe le compagini. Il tredicesimo turno della Chinese Super League è stato anche quello del ritorno di Lavezzi con l’Hebei Fortune, subito a segno con una magnifica rovesciata.

# Club Matches W D L Goals +/- Pts
Beijing Sinobo Guoan 13 12 0 1 27:7 20 36
Guangzhou Evergrande Taobao 13 10 1 2 24:10 14 31
Shanghai SIPG 13 10 1 2 24:12 12 31
Shandong Luneng Taishan 13 6 4 3 23:14 9 22
Jiangsu Suning 13 6 3 4 28:21 7 21
Wuhan Zall 13 5 3 5 17:18 -1 18
Chongqing Dangdai Lifan 13 4 6 3 16:18 -2 18
Tianjin Teda 13 4 4 5 18:19 -1 16
Guangzhou R&F 13 4 3 6 25:31 -6 15
Henan Jianye 13 3 5 5 17:21 -4 14
Dalian Yifang 13 3 4 6 14:19 -5 13
Shenzhen FC 13 3 3 7 12:20 -8 12
Hebei China Fortune 13 3 3 7 14:21 -7 12
Beijing Renhe 13 3 2 8 13:24 -11 11
Shanghai Greenland Shenhua 13 2 3 8 16:23 -7 9
Tianjin Tianhai 13 1 5 7 14:24 -10 8

10° vittoria casalinga consecutiva per il Guoan, corsaro a Shanghai l’Evergrande

Vince ancora il Beijing Guoan di Roger Schimdt: la squadra della capitale sta infrangendo tutti i record (decimo successo casalingo consecutivo in campionato fra scorsa ed attuale stagione) e si conferma, ancora una volta, insuperabile nello stadio di casa battendo per 2-1 lo Shanghai Shenhua nel derby di Cina. Nella temibile sfida contro lo Shanghai Shenhua, basta un tempo alle Imperial Guards per regolare i rivali: le reti di Piao Cheng e Renato Augusto (di pregevole fattura) bastano a superare la rosa allenata da Quique Sánchez Flores, che latita al penultimo posto con nove punti, con lo spettro della retrocessione che prende sempre maggior consistenza.

Nel Big Match della giornata il Guangzhou Evergrande, di Fabio Cannavaro, con una prova di grande solidità e compattezza porta a casa una vittoria preziosissima, per la lotta al titolo, sul campo dello Shanghai SIPG. Sugli scudi gli “stranieri” Tyias Browning (salvataggio decisivo su Elkeson ad inizio ripresa), Park Ji-soo e Paulinho, proprio il brasiliano con una prestazione fantastica ed una doppietta da opportunista regala i 3 punti alle “Tigri del Canton“. Deludente la prestazione della rosa di Vítor Pereira che si affida a sporadiche giocate di Oscar ed Hulk, che soffrono particolarmente la densità della squadra ospite risultando il più delle volte inefficaci.

Shanghai Sipg e Guangzhou Evergrande torneranno in campo in settimana per l’andata degli ottavi di finale di Champions League: la squadra di Oscar e Hulk ospiterà il jeonbuk Hyundai, mentre gli uomini di Cannavaro se la vedranno in casa nel derby cinese contro lo Shandong Luneng.

Corsa al Quarto posto, lo Jiangu accorcia sullo Shandong

Perde punti lo Shandong Luneng sul campo del Chongqing Lifan, Graziano Pellé e compagni non vanno oltre l’1-1 contro la rosa di  Jordi Cruijff. Il pareggio però, vale oro vista la rete di Graziano Pellè arrivata al minuto 99′ su calcio di rigore guadagnato da Wang Dalei, pericoloso come pochi altri numeri 1 nell’area avversaria. La rete della squadra di casa è firmata da Alan Kardec, al 3° centro stagionale, il più lesto a sfruttare il corner di Adrian.

Del pareggio dello Shandong ne approfitta lo Jiangsu Suning, che si porta ad un solo punto dagli Orange Fighters, battendo per 3-1 il Beijing Renhe grazie alla doppietta di Eder Citadin Martins.

Ritorno da sogno per Lavezzi, non basta Zahavi al R&F

Al rientro dopo il lunghissimo stop, (artroscopia al ginocchio destro) il “PochoLavezzi regala all’Hebei Fortune i 3 punti contro il Dalian Yifang, orfano di Carrasco. L’argentino classe ’85 come nelle più belle fiabe della Disney risulta decisivo con uno splendido gol in rovesciata che mette a tacere i dubbi degli scettici sulla sua tenuta fisica. Riuscirà, con la collaborazione di Marçao/Mascherano, a risollevare le sorti della rosa allenata da Xie Feng?

90′ minuti manifesto della Chinese Super League: succede praticamente di tutto a Guangzhou. Tripletta di Eran Zahavi, in meno di 60′ di gioco, 3 gol in 5 minuti per il Wuhan, errori tecnico-tattici madornali che si alternano a giocate fantastiche. A prevalere è la rosa allenata da Li Tie, provvisoriamente, a 4 punti dalla zona Asian Champions League. Non perdetevi gli highlights!

Si chiude a reti bianche il confronto fra Shenzhen Kaisa e Tianjin Teda, che conquistano un punto tutto sommato utile ad entrambe in chiave salvezza. Ancora a secco di gol l’attaccante tedesco Sandro Wagner, atteso come svolta del Teda, si è rivelato essere il più grande flop di mercato.

Manca l’appuntamento con la vittoria il Tianjin Tianhai fanalino di coda della Chinese Super League, che pareggia per 1-1 in casa contro l’Henan Jianye. Per gli ospiti a segno il camerunese Frank Ohandza, che risponde alla rete di Wang Yongpo

Tabellini e Highlights

GUANGZHOU RF-WUHAN ZALL 3-4 (18′, 45′, 61′ Zahavi / 39′, 67′ Silva, 70′ Song, 72′ Kouassi)

HEBEI FORTUNE – DALIAN YIFANG 1-0 (63′ Lavezzi)

CHONGQING DANGDAI – SHANDONG LUNENG 1-1 (36′ Kardec / 99′ Pellè)

BEIJING GUOAN – SHANGHAI SHENHUA 2-1 (14′ Piao Cheng, 41′ Augusto/ 90′ Yizhen)

SHANGHAI SIPG – GUANGZHOU EVERGRANDE 0-2 (44′, 94′ Paulinho)

SHENZHEN KAISA-TIANJIN TEDA 0-0

TIANJIN TIANHAI-HENAN JIANYE 1-1 (19′ Yongpo \ 58′ Ohandza)

JIANGSU SUNING-BEIJING RENHE 4-1 (51′, 81′ Eder, 91′ Zhou, 96′ Gao \ 77′ Wenzhao)