Il 22° Turno della Chinese Super League è stato quello che ha certificato la netta superiorità del Guangzhou Evergrande. Le reti di Paulinho ed Elkeson affossano le speranze di rimonta del Beijing Guoan e gli uomini di Cannavaro, alla 13ma vittoria consecutiva, si proiettano verso la vittoria del campionato.

Il Guangzhou Evergrande vince anche a Pechino, è fuga

Poteva essere l’incontro che avrebbe deciso la stagione, e così è stato: il Guangzhou Evergrande ha battuto per 3-1 in trasferta il Beijing Guoan portandosi così a +7 sui pechinesi secondi in classifica a 8 giornate dalla fine. Gli uomini di Cannavaro si sono subito portati in vantaggio con Paulinho (15° centro stagionale), ma il Guoan risponde immediatamente con Yuning Zhang e domina la prima frazione senza però ribaltare il risultato. Nella ripresa c’è solo l’Evergrande, che nel giro di cinque minuti, con Elkeson e Xiuwei chiude la partita. Gli uomini di Bruno Genesio (alla sua prima in panchina a Pechino) appaiono completamente frastornati ed incapaci di reagire, consapevoli del fatto che la loro stagione è oramai finita. Il Guangzhou Evergrande festeggia così la 13ma vittoria consecutiva ed Elkeson, con 103 gol segnati, diventa il più grande marcatore All Time nella storia della Chinese Super League.

Elkeson a quota 103

Si chiudono le speranze per la rincorsa al titolo anche per i campioni in carica dello Shanghai Sipg, ora ad otto punti di distacco, nell’ultimo turno sono stati fermati da un pareggio (2-2) sul campo del Guangzhou R&F, con i padroni di casa che trovano la rete del pari nel recupero grazie ad una grande giocata del difensore serbo Dusko Tosic. Lo Shanghai Sipg ora si potrà focalizzare esclusivamente sulle Coppe, con le semifinali di Chinese FA Cup ed i quarti di finale della AFC Champions League da disputare.

Pareggio nel recupero di Dusko Tosic

Lo Shandong spazza via l’Hebei, pari pirotecnico fra Dalian e Jiangsu

Nella corsa al quarto posto che potrebbe valere l’accesso alla Champions League, lo Shandong Luneng, orfano di Pellè batte per 0-3 l’Hebei Fortune con le reti di Guedes e Fellaini, ma sopratutto di uno straripante 21enne Liyu Duan, MVP della partita con gol e due assist.

Liyu Duan sblocca le marcature

Lo Shandong si porta a +6 sulle inseguitrici Dalian Yifang e Jiangsu Suning, che pareggiano per 2-2 in uno scontro pirotecnico che ha visto un espulsione per parte.

Il gol del 2-2 a firma di Eder

Beijing Renhe quasi condannato, punto vitale per il Tianhai

Sotto una pioggia battente ed in un campo che sembra essere più una piscina, l’Henan Jianye batte per 2-1 il Beijing Renhe, sempre più ultimo in classifica a 5 punti dalla zona salvezza. Decisive le reti di Ivo Da Rosa e Ohandza che proiettano l’Henan a +12 dal 15° posto.

Nella partita di pallanuoto sblocca le marcature Ivo

Può oramai dirsi tranquillo anche il Tianjin Teda di Uli Stielike, che grazie a Frank Acheampong (rigore procurato e gol) batte per 1-2 il Wuhan Zall portandosi così al 7° posto a 29 punti.

Nel Tianjin Teda fa tutto Acheampong

Punto prezioso in ottica salvezza per il Tianjin Tianhai che fa 1-1 sul campo del Chongqing Dangdai (un autogol a testa), portandosi così a +2 sullo Shenzhen Kaisa di Donadoni, che in questo turno non ha giocato a causa del rinvio della sfida contro lo Shenhua per il rischio tifone a Shanghai. Sfida rinviata al 26 agosto.

Un pareggio con bizzarri autogol

Tabellini e Marcatori

BEIJING GUOAN – GUANGZHOU EVERGRANDE 1-3 (17′ Yuning / 10′ Paulinho, 52′ Elkeson, 56′ Xiuwei)

HEBEI FORTUNE – SHANDONG LUNENG 0-3 (72′ Duan, 76′ Guedes, 87′ Fellaini)

TIANJIN TEDA – WUHAN ZALL 1-2 (54′ (rig) Wagner, 69′ Acheampong / 79′ Silva)

GUANGZHOU RF-SHANGHAI SIPG 2-2 (61′ Xi Zhao, 98′ Tosic / 69′ (rig) Arnaitovic, 78′ Jinghang)

DALIAN YIFANG-JIANGSU SUNING 2-2 (7′ Sun Bo, 28′ Jianbin/ 21′ Teixeira, 30′ Eder)

HENAN JIANYE-BEIJING RENHE 2-1 (10′ Ivo, 51′ Ohandza / 47′ Jie)

CHONGQING DANGDAI- TIANJIN TIANHAI 1-1 (28′ (ag) Dalun / 2′ (ag) Weijie)

SHANGHAI SHENHUA – SHENZHEN KAISA (Rinviata al 26 settembre)

Classifica