Venticinquesima giornata della Chinese Super League, in vetta continuano a vincere lo Shanghai Sipg e il Guangzhou Evergrande con prestazioni assolutamente convincenti. Crisi senza fine per il Tianjin Quanjian di Alexandre Pato, che perde ancora nonostante l’esonero di Paulo Sousa

Anticipi

Vittoria senza affanni per il Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro, il protagonista è quello che non ti aspetti: Alan. Il brasiliano, che più degli altri ha sofferto l’arrivo di Paulinho e Talisca, è riuscito nelle ultime giornate a strappare al connazionale Ricardo Goulart il posto da titolare ed ha coronato la prestazione di oggi con gol e 2 assist per le reti di Gao Lin e Yu Hanchao. Che sia l’ultima arma segreta da utilizzare per le Tigri del Canton prima di dover definitivamente abdicare per la lotta al titolo? L’altra faccia della medaglia è di un Hebei Fortune che non è ancora riuscito a trovare una stabilità ed un equilibrio accettabile in mezzo al campo,  seconda sconfitta consecutiva e 5° posto che si allontana ulteriormente.

Lo Shanghai Sipg risponde alla vittoria dell’Evergrande con un sontuoso 5-0 ai danni del fanalino di coda Guizhou Hengfeng, mantenendo così un vantaggio di +4 sui cantonesi. Ad aprire le marcature è il difensore Wang Shenchao, poi vanno a segno i brasiliani Elkeson ed Hulk e l’immancabile Wu Lei, autore di una doppietta, e sempre più capocannoniere della lega con 23 centri. Menzione d’onore per Oscar che raggiunge i 19 assist stagionali facendo siglare il record all time in Chinese Super League.

Capitolo Salvezza

Diego Tardelli sta facendo l’impossibile per rendere la sua, molto probabilmente, ultima stagione con la maglia degli Orange Fighters memorabile. Nonostante la rincorsa al titolo sia ormai definitivamente sfumata, l’attaccante brasiliano classe ’85 non sembra intenzionato a rallentare e “mollare la presa”. Il Tianjin Quanjian (solo+5 dalla zona retrocessione) nonostante l’esonero di Paulo Sosa è ancora alla ricerca di una svolta e di una vittoria che tarda ad arrivare; la giornata di grazia di Tardelli, che sfiora anche la tripletta nel finale, rende meno amara e più giustificabile una sconfitta (3-2) comunque pesante.

Nonostante l’anomalo flusso di scommesse che aveva fatto gridare allo scandalo ai più è il Beijing Renhe ad ottenere i 3 punti: a decidere la contesta è la gran conclusione da fuori di Cao Yongjing, a 20 minuti dal triplice fischio arbitrale. Henan Jianye (quindicesimo a 22 punti) che nonostante il cambio di “guida” sembra più che mai a rischio retrocessione.

Il Chongqing Dangdai (quattordicesimo a 24 punti) spreca l’occasione per allungare in classifica sull’Henan Jianye, perdendo in casa contro uno Shanghai Shenhua che non ha più nulla da chiedere al campionato. A decidere la partita è l’ex Inter Guarin, a segno nella ripresa.

Quella tra Tianjin Teda e Changchun Yatai è senza dubbio la partita più spettacolare del 25° turno (3-3 il risultato finale), due grandi attacchi e due difese da “rivedere” non possono che dar grandi emozioni. Nonostante un Odion Ighalo in forma smagliante, sono già 20 i centri stagionali, e il doppio vantaggio della squadra in trasferta, a sorridere seppur solamente nei minuti di recupero è il Tianjin Teda di Acheampong: è proprio il ghanese nei minuti di recupero a trovare un’insperato pareggio fondamentale per la lotta alla retrocessione.

 

Le altre partite

Nella giornata di domenica, vittorie senza affanno per Beijing Guoan e Shanghai Sipg. Per le Imperial Guards di Pechino la lotta al titolo è oramai andata, ma gli uomini di Schmidt non si perdono d’animo e mantengono il terzo posto in classifica battendo in trasferta con un netto 0-3 il Guangzhou R&F grazie alla doppietta di Cedric Bakambu, intervallata dalla rete dello spagnolo Jonathan Viera. 

Ora come ora non è assurdo immaginare il Dalian Yifang come una delle massime pretendenti per le zone alte della classifica nella prossima stagione: la guida di Bernd Schuster ha dato i frutti desiderati, l’intesa GaitanNyasha Mushekwi è in continua crescita e Yannick Carrasco, se in giornata, è un giocatore senza eguali in Chinese Super League. Il Jiangsu Suning è l’ennesima “big” a crollare sotto i colpi di una squadra che continua ad impressionare con un gioco efficace quanto elementare. La sesta piazza occupata dal Beijing Renhe dista solo un punto attualmente.

Quella tra Tianjin Teda e Changchun Yatai è senza dubbio la partita più spettacolare del 25° turno (3-3 il risultato finale), due grandi attacchi e due difese da “rivedere” non possono che dar grandi emozioni. Nonostante un Odion Ighalo in forma smagliante, sono già 20 i centri stagionali, e il doppio vantaggio della squadra in trasferta, a sorridere seppur solamente nei minuti di recupero è il Tianjin Teda di Acheampong: è proprio il ghanese nei minuti di recupero a trovare un’insperato pareggio fondamentale per la lotta alla retrocessione.

RISULTATI

Shandong Luneng – Tianjin Quanjian 3-2 (3′ Wu Xinghan, 13′ 76′[R] Diego Tardelli/26′ Yang Xu, 69′[R] Alexandre Pato)

Beijing Renhe – Henan Jianye 1-0 (64′ Cao Yongjing)

Dalian Yifang – Jiangsu Suning 3-1 (37′,84′ Mushekwi, ’68 Carrasco/’4 Paletta)

Hebei Fortune – Guangzhou Evegrande 03 (‘2 Gao Lin,’ 59 Alan, ’62 Hanchao)

Tianjin Teda – Changchun Yatai 3-3 (’32, ’53 Da Silva, ’90 Acheampong/ ’11,’65 Ughalo, ’25 Zhiyu)

Chongqing Lifan – Shanghai Shenhua 0-1 (’55 Guarin)

Shanghai Sipg – Guizhou Zhicheng 5-0 (23′ Shenchao, 47′, 54′ Wu Lei, 52′ Elkeson, 83′ Hulk)

Guangzhou R&F – Beijing Guoan 0-3 (43′, 78′ Bakambu, 70′ Viera)

# Società Partite V P S Reti +/- Pt.
Shanghai SIPG 25 18 4 3 64:23 41 58
Guangzhou Evergrande Taobao 25 17 3 5 64:27 37 54
Shandong Luneng Taishan 25 14 6 5 46:31 15 48
Beijing Sinobo Guoan 25 14 6 5 59:39 20 48
Jiangsu Suning 25 10 8 7 37:29 8 38
Beijing Renhe 25 8 9 8 29:35 -6 33
Shanghai Greenland Shenhua 25 9 6 10 36:43 -7 33
Hebei China Fortune 25 8 8 9 35:38 -3 32
Dalian Yifang 25 9 5 11 31:46 -15 32
Changchun Yatai 25 8 6 11 41:47 -6 30
Guangzhou R&F 25 8 5 12 43:52 -9 29
Tianjin Teda 25 7 7 11 34:41 -7 28
Tianjin Quanjian 25 7 6 12 29:41 -12 27
Chongqing Dangdai Lifan 25 6 6 13 31:39 -8 24
Henan Jianye 25 6 4 15 20:41 -21 22
Guizhou Hengfeng 25 5 3 17 30:57 -27 18