Questa Chinese Super League non finisce mai di emozionarci e questo weekend è stato pieno di risultati che ci hanno emozionato. In vetta il Guangzhou Evergrande pareggia in casa e vede lo Shanghai Sipg avvicinarsi ad un solo punto, mentre il Beijing Guoan, fra alti e bassi, è ancora in lotta per lo scudetto. Per quanto riguarda la zona salvezza gli equilibri fra Tianjin Tianhai e lo Shanzhen kaisa di Donadoni rimangono invariati, con entrambe le squadre che compiono delle insperate rimonte in casa. Intanto Eran Zhavi entra nella storia, eguagliando il record di gol in una singola edizione di campionato stabilito da Elkeson nel 2014, con 28 centri. Infine, un piccolo focus nella China League One, con il Qingdao Huanghai di Yaya Tourè che ha conquistato la promozione.

Una lotta al vertice piena di tensione

Immagine

Un finale di stagione dalle mille emozioni che rimette tutto in discussione. Il Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro, reduce dall’eliminazione in semifinale di AFC Champions League subisce un altro risultato sconfortante, un pareggio per 2-2 in casa contro l’Henan Jianye. Gli ospiti avevano chiuso il primo tempo addirittura con il doppio vantaggio con le reti di Ivo Da Rosa e Bassogog. Il Guangzhou reagisce nella ripresa pareggiando nel giro di cinque minuti con il rigore trasformato da Paulinho ed il colpo di testa di Wei Shihao, con il cinse che sale a quota 10 centri in campionato.

Dopo la partita si è parlato dell’esonero di Fabio Cannavaro, il quale però, con un provvedimento senza senso, è stato convicato a partire da oggi per dei corsi di cultura aziendale indetti dall’Evergrande, mentre dirigerà gli allenati il capitano Zheng Zhi. Ci chiediamo ovviamente il senso di questa mossa che non ha nulla a che vedere con il calcio, bensì è un’umiliazione pubblica gratuità che non farà altro che alimentere la tensione.

 

Contemporaneamente lo Shanghai Sipg di Oscar e Hulk vince comodamente in casa per 3-0 contro il Dalian Yifang di Rafa Benitez portandosi a -1 dalla vetta occupata dall’Evergrande. Il prossimo turno, alla 28ma giornata (che si disputerà il 22 novembre a causa dell’ennesima inutile maxi pausa per le nazionali), vi sarà Guangzhou Evergrande – Shanghai Sipg. Il pareggio degli uomini di Cannavaro cambia completamente le carte in tavola: se l’Evergrande avesse vinto, avrebbe mantenuto i tre punti di vantaggio e le Red Eagles avrebbero dovuto vincere 3-0 (o 3-1) per avere una miglior differenza reti negli scontri diretti.

In quest folle campionato torna pure in corsa per il titolo il Beijing Guoan, a -2 dalla vetta dopo la vittoria nel JingJin Derby contro il Tianjin Teda per 3-1. Nonostante tutto le Imperial guards hanno un confronto sfavorevole negli scontri diretti con Evergrande e Sipg, oltre che a doversi misurare con un calendario ostico, con il derby contro lo Shanghai Shenhua in trasferta il prossimo turno. Nonostante tutto, la squadra di Bruno Genesio conserva ancora qualche speranza di conquistare il titolo. E pensare che settimana scorsa sembrava essere tutto finito dopo la sconfitta interna contro lo Shanghai Sipg.

Lotta Salvezza: epiche rimonte per Shenzhen e Tianhai

Immagine

Non cambiano gli equilibri per la lotta salvezza, con il Tianjin Tianhai che conserva un vantaggio di 2 punti sullo Shenzhen Kaisa penultimo in classifica. Il Tianjin Tianhai ha pareggiato per 2-2 in casa contro il fanalino di coda Beijing Renhe. I pechinesi hanno dominato il primo tempo portandosi sullo 0-2 con i gol di Diop e Aluko riaccendendo anche le flebili speranze di salvezza vista la partita in meno da recuperare in casa contro il Guangzhou RF. La ripresa segna invece la rimonta del Tianjin Tianhai grazie al brasiliano (con passaporto cinese) Alan Carvalho e Chengling Zhang.

La squadra di Roberto Donadoni ha compiuto una rimonta epica in casa contro il Wuhan Zall pareggiando per 4-4. Lo Shenzhen Kaisa al 67′ sembrava essere condannato alla sconfitta, dato che Leo Baptistao aveva ristabilito un vantaggio di tre gol per il Wuhan portando il risultato sull’1-4, ma tutto cambia nel giro di pochi istanti. In sei minuti gli uomini di Donadoni compiono una grande impresa, prima John Mary sigla la doppietta personale, seguita da due gol fulminei di Chengkui che portano lo Shenzhen a conquistare un pareggio che sembrava essere oramai insperato.

Zahavi nella storia

Immagine

 

Eran Zahavi non si ferma più. L’attaccante israeliano del Guangzhou RF ha segnato il 28mo gol in campionato (sconfitta per 2-1 contro l’Hebei Fortune) andando ad eguagliare il record di gol in una singola edizione stabilito da Elkeson nel 2014. Eran Zahavi (che vanta anche 11 centri in 8 gare nelle qualificazioni di Euro2020) ha a disposizione ancora 4 partite (compreso il recupero con il Beijing Renhe) per infrangere il record.

Il Qingdao Huanghai di Yaya Tourè promosso

Immagine

Il nuovo volto della Chinese Super League 2020 sarà quello del Qingdao Huanghai. La squadra nella quale milita Yaya Tourè, allenata dallo spagnolo Juan Manuel Lillo (uno dei precursori del calcio posizionale) ha conquistato la promozione in massima serie e la conquista del titolo di China League One con una giornata d’anticipo. Fondamentale la vittoria per 2-0 contro il fanalino di coda Shanghai Shenxin, oramai condannato alla dissoluzione per problemi economici.

Il club, fondato solamente nel 2013 (che vanta una partnership con il Barcellona a livello giovanile) accede per la prima volta in massima serie. Nel 2016 il Qingdao Huanghai era andato vicinissimo alla promozione, finendo il campionato a parimerito con Guizhou Hengfeng e Tianjin Tianhai, ma si posizionò terzo a causa di una peggiore differenza reti.

La seconda squadra ad accedere alla Chinese Super League verrà decretata nell’ultimo turno di campionato settimana prossima. Il Guizhou Hengfeng è attualmente secondo a 54 punti avendo battuto per 2-1 l’Inner Mongolia. Il Guizhou ha sorpassato in classifica lo Changchun Yatai (53 punti) che ha pareggiato in casa contro lo Zhejiang Yiteng per 1-1. A quota 53 troviamo anche lo Shijiazhuang che ha vinto una partita al cardiopalma al 90′ in casa dello Sichuan per 2-3.

Nell’ultimo round il Guizhou Hengfeng giocherà a Pechino contro la Beijing Sports University. Lo Changchun Yatai affronterà l’Heilongjiang nel derby del nordest, mentre lo Shijiazhuang ospiterà lo Xinjiang, squadra che necessita di un punto per non rischiare di finire in zona playout.

Tabellini e Highlights

CHONGQING DANGDAI – SHANGHAI SHENHUA 1-0 (17′ (rig) Kardec)

HEBEI FORTUNE – GUANGZHOU RF 2-1 (69′, 98′ (rig) Marcao / 38′ Zahavi)

BEIJING GUOAN – TIANJIN TEDA 3-1 (25′ Bakambu, 80′ Augusto, 88′ Zeming / 64′ Wagner)

SHENZHEN KAISA – WUHAN ZALL 4-4 (46′ 74′ Mary, 76′ 78′ Chengkui / 15′ Silva, 24′ Wang, 40′ Kouassi, 67′ Baptistao)

TIANJIN TIANHAI – BEIJING RENHE 2-2 (52′ Alan, 62′ Chengling / 24′ Diop, 45′ Masika)

GUANGZHOU EVERGRANDE – HENAN JIANYE 2-2 (51′ (rig) Paulingo, 55′ Shihao / 2′ Ivo, 35′ Bassogog)

JIANGSU SUNING – SHANDONG LUNENG 1-1 (50′ Pengfei / 94′ Lin Dai)

SHANGHAI SIPG – DALIAN YIFANG 3-0 (13′ Shenglong, 26′ (ag) Zhou, 93′ Oscar)

Classifica

# Club Matches W D L Goals +/- Pts
Guangzhou Evergrande Taobao 26 20 2 4 58:21 37 62
Shanghai SIPG 27 19 5 3 55:23 32 62
Beijing Sinobo Guoan 27 20 1 6 51:22 29 61
Shandong Luneng Taishan 27 13 6 8 48:31 17 45
Jiangsu Suning 27 12 8 7 52:38 14 44
Wuhan Zall 27 10 8 9 37:38 -1 38
Chongqing Dangdai Lifan 27 9 9 9 36:42 -6 36
Tianjin Teda 27 10 5 12 37:42 -5 35
Dalian Yifang 27 9 7 11 38:43 -5 34
Henan Jianye 26 9 6 11 33:40 -7 33
Shanghai Greenland Shenhua 27 8 6 13 41:49 -8 30
Hebei China Fortune 27 8 5 14 31:48 -17 29
Guangzhou R&F 26 8 5 13 48:64 -16 29
Tianjin Tianhai 27 3 13 11 34:48 -14 22
Shenzhen FC 27 4 8 15 28:45 -17 20
Beijing Renhe 26 3 4 19 22:55 -33 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.