Giornata di sorprese in Chinese Super League: prima sconfitta per lo Shanghai Sipg, vittoria pesante dello Shandong Luneng sull’Henan Jianye, 3 punti all’ultimo respiro per il Guangzhou Evergrande. Sempre tanto spettacolo e dramma in uno dei campionati più appassionanti degli ultimi anni.

Anticipi

L’8° turno di Chinese Super League si apre con la vittoria sofferta del Beijing Renhe sul Tianjin Teda: unica rete del match segnata dal camerunense ex Jiangsu Suning, Benjamin Moukandjo servito splendidamente dal brasiliano Ivo. Assente ingiustificato Frank Acheampong completamente annullato da Liu Jian & co.

Nel Big Match annunciato della giornata è il Guangzhou Evergrande a prevalere, forse anche immeritatamente, sul Jiangsu Suning di Cosmin Olaroiu. Partita intensa che si risolve, nei minuti di recupero, con lo splendido colpo di testa di Yu Hanchao, fatto entrare a partita in corso da Fabio Cannavaro, che batte l’estremo difensore del Jiangsu Gu Chao perfetto fino a quel momento. Sconfitta ma pur sempre a testa alta per la squadra di Texeira e Boakye che raccolgono meno di quanto seminato ma con la possibilità di guardare al futuro con grande ottimismo. Da segnalare come l’arbitro della sfida sia stato l’italiano Marco Guida. Scelta interessante quella dell’esclusione del brasiliano Ricardo Goulart, qualcuno mormora ci siano stati problemi relativi al possibile rinnovo…

Fondamentale vittoria per l’Hebei Fortune nel campo del Tianjin Quanjian, che rilancia e non poco le ambizioni della squadra allenata da Manuel Pellegrini. Autentico trascinatore Ezequiel Lavezzi stella assoluta di una squadra che fatica ancora ad esprimere un gioco convincente nonostante i mezzi tecnici a disposizione. Buio profondo per Paulo Sosa che lascia addirittura in tribuna il capocannoniere della squadra Anthony Modeste per lasciare spazio ad un Pato deludente e fin troppo fuori dagli schemi.

Clamorosa prima sconfitta in campionato per lo Shanghai Sipg, superato per 2-1 sul campo del Changhcun Yatai. Ancora una volta decisivo il nigeriano Odion Ighalo con una doppietta. Spreconi, come d’abitudine ormai, i ragazzi allenati da Vitor Pereira: tanti errori sotto porta ed un pesantissimo errore dal dischetto per il brasiliano Hulk a metà della seconda frazione.

Splendida partita al Beijing Workers’ Stadium: 7 gol ed emozioni a non finire. E’ ancora una volta il Beijing Guoan a prevalere dando l’impressione di essere ormai pronto per tornare a lottare per le posizioni che contano. Decisiva la coppia Jonathan VieraCedric Bakambu: entrambi a segno ed entrambi capaci di svoltare il match con una semplice giocata. Tripletta per Steve Trawally che non riesce però ad evitare la sconfitta ai suoi compagni.

Altra sconfitta per il Dalian Yifang stavolta sul campo dello Shanghai Shenhua. Rete del solito Giovanni Moreno che riesce a dare un po’ di serenità ad un’ambiente fin troppo poco sereno e disteso.

Torna alla vittoria il Guangzhou R&F che riesce a vincere fuori casa nel difficile campo del Chongqing Lifan. Unica rete della partita segnata da Renatinho che di testa trova la rete che vale i 3 punti per la squadra allenata da Dragan Stojkovic, che rilancia la sua corsa alle posizioni di Champions. A tratti invece è sembrata distratta la squadra di Paulo Bento, le troppi voci di mercato possono avere anche questo effetto…

3 punti fondamentali per la rincorsa al titolo per lo Shandong Luneng: doppietta del giovane, classe 92, Jin Jingdao già alla terza rete stagionale. Prima sconfitta per Chang Woe-Ryong appena approdato alla guida del nuovo Club. La squadra di Graziano Pelle è ad una sola distanza dalla prima posizione occupata dallo Shanghai Sipg.

Tabellini

Beijing Renhe – Tianjin Teda 1-0 (’24 Moukandjo)

Guagnzhou Evergrande – Jiangsu Suning 1-0 (’91 Yu Hanchao)

Tianjin Quanjian – Hebei Fortune 0-3 (’57,’76 Lavezzi, ’62 Yangyang)

Beijing Guoan – Guizhou Zhicheng 4-3 (‘5,’17 Viera,’25 Dun Ba,’47 Bakambu/ ’35,’74,’76 Trawally)

Shanghai Shenhua – Dalian Yifang 1-0 (’61 Moreno)

Chongqing Lifan – Guangzhou R&F 0-1 (’38 Renatinho)

Changchun Yatai – Shanghai Sipg 2-1 (’13,’68 Ighalo/ ’40 Wu Lei)

Shandong Luneng – Henan Jianye 2-1 (’46,’55 Jingdao/ ’38 Bassogog)