Guangzhou Evergrande assoluto protagonista della giornata: 4 gol e 3 punti contro una delle rivali più accreditate per la vittoria del titolo. Riusciranno Beijing Guoan e Shanghai SIPG a mantenere la vetta della classifica?

Anticipi

A meno di una settimana dai Quarti di finale di ACL, il Tianjin Quanjian sfodera una prestazione di orgoglio e grinta. 3 punti fondamentali per galvanizzare una rosa che più che mai aveva bisogno di entusiasmo e “sicurezza” dopo settimane difficili sotto tutti i punti di vista. Da segnalare le prestazione di Wang Yongpo e Xiuwei Zhang, responsabilizzati dalle partenze di Modeste e Witsel, più che mai fondamentali nella manovra della rosa di Paulo Sosa.

Il Big Match della giornata è a senso unico e candida ufficialmente il Guangzhou Evergrande per la vittoria dell’ottavo titolo consecutivo, ormai lotta serrata a 3 tra: Beijing Guoan/Sipg/ e “Tigri del Canton“. La differenza qualitativa con la rosa di Li Xiaopeng è stata chiara e netta fin dai primi minuti: Talisca, Paulinho, Goulart sono sembrati in tutto e per tutto di un’altra categoria… Il Kiralık katil più degli altri è riuscito ad impensierire fin da subito Wang Dalei e la retroguardia dello Shandong Luneng, concludendo la partita con 2 reti ed un assist, arrivando in questa maniera a 11 gol 2 in meno di Goulart capocannoniere della squadra, in sole 8 partite. La coppia Tardelli/Pellé poco può contro la difesa di Fabio Cannavaro finalmente ben organizzata e gestita alla perfezione dalla coppia Zhang Linpeng/Feng Xiaoting.

3 punti fondamentali per lo Shanghai SIPG che sotto una pioggia battente riesce, soffrendo, a superare di misura l’Henan Jianye. Decisivi i 3 brasiliani Oscar/Elkeson/Hulk che firmano, rispettivamente con assist e 2 gol, la quarta vittoria consecutiva. Settimana prossima il Big Match contro l’Hebei Fortune dirà molto sulle ambizioni di titolo della squadra allenata da Vitor Pereira.

Continua a macinare punti e vittorie il Beijing Guoan di Roger Schmidt. Dopo il brusco stop arrivato nel “Derby della Capitale“, arrivano 2 larghe vittorie (10 gol fatti 3 subiti) nel giro di una settimana. Prima il GuangzhouRF in coppa, poi il Tianjin Teda in campionato, sono letteralmente annullate dalle giocate di Renato Augusto e compagni. Un 5-2 che lascia poche possibilità di recriminazione e non può che far bene sperare per il futuro…

Il Beijing Renhe conferma l’ottimo momento di forma con una vittoria lontano da casa sul campo dello Shanghai Shenhua. Il senegalese Makhete Diop firma il 6 gol stagionale in sole 8 presenze dal primo minuto.

3 punti d’oro anche per il Jiangsu Suning che torna alla vittoria dopo 2 pareggi ed una sconfitta; a segno il solito Alex Texeira e l’italo/brasiliano Éder Citadin che con un calcio di rigore perfetto sblocca la partita nella seconda frazione di gioco.

Non riesce ad ingranare l’Hebei Fortune di Chris Coleman, altro pareggio questa volta contro il Changchun Yatai, le reti di Lavezzi ed Al Kaabi (nota lietissima di questa seconda parte di stagione) non bastano per la vittoria finale.

Beijing Sinobo Guoan 20 12 6 2 52:33 19 42
Shanghai SIPG 19 13 3 3 47:18 29 42
Guangzhou Evergrande Taobao 19 12 3 4 51:22 29 39
Shandong Luneng Taishan 20 11 5 4 33:22 11 38
Jiangsu Suning 20 9 6 5 27:19 8 33
Beijing Renhe 20 7 6 7 24:29 -5 27
Tianjin Quanjian 20 7 5 8 26:31 -5 26
Tianjin Teda 20 7 5 8 27:28 -1 26
Shanghai Greenland Shenhua 20 7 5 8 29:37 -8 26
Guangzhou R&F 20 7 4 9 38:43 -5 25
Hebei China Fortune 20 6 7 7 30:32 -2 25
Changchun Yatai 20 7 4 9 31:35 -4 25
Dalian Yifang 20 5 5 10 21:38 -17 20
Henan Jianye 20 5 3 12 16:34 -18 18
Chongqing Dangdai Lifan 20 4 5 11 25:35 -10 17
Guizhou Hengfeng 20 3 2 15 25:46 -21 11

Tianjin Quanjian – Guizhou Renhe 1-0 (Xuri’72)

Shanghai SIPG – Henan Jianye 2-1 (Elkeson ’19, Hulk ’44/Vaz Te ’62)

Shandong Luneng – Guanzghou Evergrande 1-4 (73′ Pellè\ 6′, 42′ Talisca, 58′ Goulart, 74′ Paulinho)

Chongqing Lifan – Dalian Yifang 1-1 (Jie’52/Mushekwi ’24)

Tianjin Teda – Beijing Guoan 2-5 (Achempong ’21, Bastians ’65/R.Agusto ’24,’39,’86 Jonathan Viera ’57, Xizhe ’62)

Changchun Yatai – Hebei Fortune 2-2 (Mierzejewksi’71, Ighalo ’89/Lavezzi ‘8, Kaabi ’83)

Jiangsu Suning – Guangzhou R&F 2-0 (Eder 74′,Texeira’ 90)

Shanghai Shenhua – Beijing Renhe 1-3 (Ba’91/Diop ’11,’27, Masika ’39)