Dopo la sconfitta rimediata contro la Germania nella partita inaugurale della FIFA Women’s World Cup, le Steel Roses conquistano i tre punti battendo di misura il Sudafrica con rete di Ying Li.

Una prova dal punto di vista offensivo certamente non esaltante quella della squadra di Jia Xiaquan, che però ha dimostrato una solidità difensiva impressionante concedendo praticamente nulla alle avversarie, conquistando tre punti fondamentali che pongono la Cina a parimerito con la Spagna, sconfitta dalla Germania (1-0) a punteggio pieno.

La rete cinese arriva al 40′ con un lancio in profondità della centrocampista Rui Zhang che trova la punta Ying Li, la quale esegue un bellissimo gol in spaccata. Subito dopo le Steel Roses vanno vicinissime al raddoppio, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’attaccante Shanshan trova la traversa dopo un perfetto stacco di testa.

Nella ripresa la Cina controlla il gioco, ma non sfrutta le proprie occasioni per chiudere la contesa: prima il colpo di testa del difensore Han Peng, parato con grande riflesso da Kaylin Swart, e successivamente l’errore nell’uno contro uno col portiere di Yang Li, che sciupa maldestramente un’ottima occasione.

La nota negativa di questa vittoria è la prestazione, ancora una volta opaca di Wang Shuang, con la stella del PSG Ladies sacrificata larga sulla destra nel 4-4-2 di Xiaquan, mentre la posizione nella quale Wang da il meglio è dietro le punte come trequartista. Questo sacrificio tattico, che non permette alla Cina di sfruttare al meglio il proprio talento più cristallino potrebbe costar caro.

La Cina scenderà nuovamente in campo il 17 giugno contro la Spagna: un pareggio consentirebbe alla Steel Roses di portarsi a 4 punti ed avere ottime possibilità di rientrare nel novero delle migliori terze per qualificarsi agli ottavi di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.