Il Beijing Guoan espugna il campo del Guangzhou Evergrande sotto al diluvio. Noi di Calcio8Cina eravamo presenti all’evento. 

VIDEO e foto in fondo all’articolo

Sabato quattro maggio, dopo aver assistito alla finale della Hong Kong Premier League (leggi qui) allo Yanzigang Stadium, casa del Guangzhou R&F, accompagnati da una pioggia incessante, ci siamo diretti al Tianhe Stadium per il Big match dell’ottava giornata della Chinese Super League fra Guangzhou Evergrande e Beijing Guoan.

Personalmente è stata la prima esperienza per me a Guangzhou e se c’è una cosa che ho imparato, è che la pioggia nel sud della Cina nel periodo caldo dell’anno è una costante e sembra non finire mai. Naturalmente, essendo oramai tifoso dichiarato, ho assistito alla partita assieme al mio gruppo di amici del Beijing Guoan, nel settore ospiti, non coperto da una tettoia, in condizioni atmosferiche davvero ardue.

Eppure la pioggia non ha fermato i tifosi che hanno supportato la squadra dall’inizio alla fine con grande entusiasmo ricordandomi il motivo per cui la mia passione calcistica ora è Verde. Il match è stato estremamente teso ed equilibrato, nonostante all’Evergrande mancasse Talisca, gli uomini di Cannavaro ci hanno messo seriamente in difficoltà, ma a differenza dello scorso anno, il punto di forza del Beijing Guoan è la difesa, con il nuovo innesto Kim Min Jae e l’invenzione di Roger Schmidt, che ha arretrato il capitano Yu Dabao dal ruolo di attaccante a quello di centrale difensivo con risultati sbalorditivi. Il risultato? Otto vittorie consecutive da inizio campionato, un record nella storia del calcio cinese. Primo posto a 24 punti dopo aver espugnato il campo del Guangzhou Evergrande grazie alla rete e alla classe di Jonathan Viera e speranze di tornare sul trono di Cina che sono più vive che mai.