Ci lasciamo alle spalle il pareggio tra Corea del Nord e Corea del Sud del 15 Ottobre ed entriamo nel caldo della massima competizione sud-coreana che ci accompagnerà dal 19 ottobre fino al 1 Dicembre di quest’anno. La classifica parlava chiaro, Ulsan e i campioni in carica di Jeonbuk non vogliono tradire la classifica: 14 punti dalla terza e un solo punto tra le due. I play-off sono già segnati?

 

Ulsan Hyundai e Jeonbuk in lotta per il titolo

Non ci sono rivali, come già accennato le due capolista sono pronte a dare battaglia e a non fare respirare le altre 4 ai play-off che decreteranno il vincitore della massima competizione coreana. Partiamo dalla prima in classifica, la squadra di Ulsan ha collezionato ben 69 punti in 33 partite, con 20 vittorie dalla sua e solo 4 sconfitte subite. La squadra gialloblù portata avanti da Junior Negao, miglior marcatore con 16 goal, comincerà a scendere in campo contro il Daegu proprio il 20/10, partita ostica proprio contro i vincitori della Coppa di Corea del 2018 e che non hanno vissuto una stagione brillante chiudendo al quarto posto con 50 punti, la squadra del Brasiliano Gaspar proverà il tutto per tutto nello scenario delle 6 più forti.

La seconda forza del campionato, con 68 punti all’attivo e con 3 sconfitte subite, la Jeonbuk, sconfitta in champions asiatica proprio dalla cinese SIPG, non vuole rinunciare al titolo conquistato nel 2018. La squadra del portoghese Moravia comincerà l’assalto al titolo contro la squadra di Pohang, che ha conquistato l’accesso alla fase A proprio all’ultima giornata, strappando l’occasione al Sangju. Fondamentale sarà lo scontro tra le due massime squadre il 23 Novembre, l’Ulsan avrà il vantaggio di giocare in casa. Al terzo posto con 54 punti vediamo la squadra della capitale, la Seoul FC ha chiuso il campionato con 54 punti e con 9 sconfitte subite, difficile per loro sarà la scalata al vertice del mini girone, ma teniamo d’occhio la punta centrale Pesic, già a segno 10 volte nel campionato.

# Club Matches W D L Goals +/- Pts
Ulsan Hyundai 33 20 9 4 64:32 32 69
Jeonbuk Hyundai Motors FC 33 19 11 3 64:30 34 68
FC Seoul 33 15 9 9 50:41 9 54
Daegu FC 33 12 14 7 41:31 10 50
FC Pohang Steelers 33 14 6 13 40:43 -3 48
Gangwon FC 33 13 7 13 48:47 1 46
Sangju Sangmu FC 33 13 7 13 42:48 -6 46
Suwon Samsung Bluewings FC 33 10 10 13 38:41 -3 40
Seongnam FC 33 10 8 15 25:36 -11 38
Gyeongnam FC 33 5 13 15 38:55 -17 28
Incheon United FC 33 5 11 17 29:51 -22 26
Jeju United FC 33 4 11 18 37:61 -24 23

Zona Playout

Lo scenario della parte B della classifica non è del tutto favorevole alla squadra di Jeju, che ha chiuso con soli 23 punti la propria avventura nella massima serie coreana, solo 4 vittorie e un quadro disastroso se andiamo a guardare le statistiche sui goal subiti, più di 3 a partita. La squadra del Coreano Vuoi dovrà superare in un miracolo di Cruz o di Aguilar se vuole sperare di rimanere tra le grandi della penisola. Non comincia bene l’avventura nel girone a 6, infatti se la vedranno contro la squadra di Sangju Sangmu, che ha chiuso a 46 punti (come il Gangwon che però disputerà i playoff) l’avventura del 2019.

Sarà una corsa a tre per arrivare terzultimo al girone, ricordando che la penultima sfida la seconda in classifica della seconda serie, e vedremo, a parte Jeju, l’Incheon e il Gyeongnam FC darsi feroce battaglia. Queste ultime si vedranno contro già nella prima partita del girone, il 19 ottobre. Le due squadre non hanno condotto un grande campionato, finendo a 26 e 28 punti rispettivamente. Il Gyeongnam ha chiuso con 5 vittorie, così come la squadra di Incheon. In questa lotta disperata per la salvezza, vedremo chi sarà la più lucida per ottenere più punti e non andare ai super playout contro la seconda squadra della K-League 2.