La China League One, il campionato di seconda divisione cinese, è giunto al giro di boa, con una lotta per la promozione molto serrrata che vede ai primi due posti il Qingdao Huanghai e il Guizhou Hengfeng.

Ora che la sessione di mercato è ufficialmente aperta in Cina, il Qingdao Huanghai potrà ufficializzare l’ingaggio di Yaya Tourè del quale già si parla da diversi mesi, dato che già da tempo si sta allenando con il club allenato da Jordi Vanalyis, ex allenatore delle giovanili del Barcellona. I blaugrana di Cina sono al primo posto in classifica a quota 30 punti, con un vantaggio di cinque lunghezze sullo Shijiazhuang e l’Hohhot, al terzo posto a parimerito.

# Club Matches W D L Goals +/- Pts
Qingdao Huanghai 15 9 3 3 34:23 11 30
Guizhou Hengfeng 15 8 2 5 22:16 6 26
Shijiazhuang Ever Bright 15 8 1 6 33:20 13 25
Inner Mongolia Zhongyou 15 7 4 4 14:11 3 25
Meizhou Hakka 15 7 3 5 29:17 12 24
Zhejiang Greentown 15 6 6 3 24:20 4 24
Changchun Yatai 15 6 5 4 26:25 1 23
Guangdong Southern Tigers 15 6 5 4 24:18 6 23
Heilongjiang Lava Spring 15 5 6 4 15:16 -1 21
Beijing BSU 15 5 5 5 20:14 6 20
Shaanxi Chang'an Athletic 15 6 2 7 17:19 -2 20
Nantong Zhiyun 15 5 3 7 16:17 -1 18
Xinjiang Tianshan Leopard 15 5 3 7 13:18 -5 18
Sichuan Longfor 15 4 3 8 13:24 -11 15
Liaoning FC 15 3 4 8 13:21 -8 13
Shanghai Shenxin 15 2 1 12 16:50 -34 7

Le prime due squadre vengono automaticamente promosse in CSL, le ultime due retrocedono in CL2, la 14° ai playout contro la 5a della CL2

LOTTA AL VERTICE – Il Qingdao Huanghai ha rallentato la propria marcia verso la promozione, con soli 7 punti nelle ultime cinque gare, con 2 vittorie, 2 sconfitte ed un pareggio. Proprio l’ultimo match della capolista è stato un deludente pari in rimonta sul campo del neopromosso Nantong Zhiyun, un risultato che era stato preceduto da una colossale vittoria per 9-2 contro il fanalino di coda Shanghai Shenxin con tripletta del brasiliano Cleo (ex Evergrande ai tempi di Lippi), capocannoniere del club con 11 reti. E’ certo che, con l’ingaggio di Yaya Toure che attende solo l’ufficialità, il Qingdao Huanghai, già capolista, non dovrebbe avere troppi intoppi a raggiungere la prima promozione in Super League della sua storia con un giocatore del calibro dell’ex leggenda di Barcellona e Manchester City.

Il Guizhou Hengfeng, retrocesso lo scorso anno dalla Super League, ha rimontato fino al secondo posto grazie al successo nell’ultimo turno per 2-0 sulla Beijing Sports University per 2-0 con doppietta di Nikica Jelavic. Il croato a segno anche nello scontro cruciale del 13° turno contro lo Shijiazhuang terzo in classifica, dove il Guizhou ha prevalso per 2-1 con rete della vittoria poi siglata da Sergio Mota.

La classifica è molto corta alla fine del girone d’andata: dal Guizhou Hengfeng, secondo a 26 punti, all’ottavo posto occupato dallo Changchun Yatai, vi sono solamente tre lunghezze e per questo la classifica può mutare radicalamente in questo campionato molto equilibrato. Lo Changchun (retrocesso lo scorso anno dalla Super League) recentemente ha esonerato il proprio tecnico cinese per ingaggiare il serbo Svetozar Sapuric, che allenò in precedenza il club dal 2011 al 2014.

Qimgdao Huanghai – Shanghai Shenxin 9-2

NOBILI DECADUTE – In fondo invece, ha già gettato la spugna lo Shanghai Shenxin, con soli 7 punti in classifica, nelle ultime due uscite è stato pesantemete travolto: 9-2 per mano del Qingdao Huanghai, come scrivevamo sopra, e 7-1 in favore del Meizhou Hakka.

Altra squadra in forte crisi che si trova al penultimo posto (retrocessione diretta) è il Liaoning, nobile decaduta del calcio cinese (prima squadra della Terra di Mezzo a vincere la Champions Asiatica), è reduce da 2 soli punti nelle ultime sei gare, con l’ultimo turno che ha visto la squadra di Shenyang perdere in casa per 0-1 contro l’Hohhot, quest’ultima una delle squadre più sorprendenti del campionato, al terzo posto, ad un solo punto dalla promozione, dopo che le ultime stagioni erano state travagliate nel tentativo di raggiungere all’ultimo la salvezza. L’ultima vittoria del Liaoning, che deve fronteggiare anche problematiche economiche relative a pagamenti arretrati e tasse non versate, risale all’11 maggio, un 4-1 contro lo Shanghai Shenxin.

Oscar Taty Maritu – Shaanxi Chang’an Athletic

LA NOVITA’ DI XI’AN – Sta disputando invece un buon cammmino lo Shaanxi Chang’an Athletic; la squadra di Xi’an, ripescata all’ultimo dalla League Two, trascinata dal proprio pubblico (sempre oltre 15.000 presenze allo stadio) e dai gol del diciannovenne congolese Oscar Taty Maritu (9 gol) si trova all’11° posto a +5 sulla zona playout. Dopo un inizio scoppiettante che li aveva portati nelle zone nobili sono seguite quattro sconfitte consecutive ed un ridimensionamento delle ambizioni del club, in ripres dopo l’esonero di Zhang Jun.

Image result for john mary meizhou hakka
John Mary – Meizhou Hakka

I BOMBER DEL TORNEO – Il capocannoniere di questo torneo è il camerunese John Mary, il quale milita nel Meizhou Hakka, guida la classifica con 12 gol (di cui uno su rigore), seguito dal sudafricano Dino Ndlovu (Zhejiang Greentown) e Cleo (Qingdao Huanghai) entrambi ad 11 centri. Per trovare il primo cinese fra i marcatori dobbiamo scendere al settimo posto della classifica con Liu Xinyu, esterno offensivo di 27 anni in forza allo Shijiazhuang con 7 centri.