L’Ado Den Haag,militante in Eredivisie (Olanda) è stata la prima squadra ad essere acquistata da un gruppo cinese nel 2015, la United Vansen Sports International (UVSI), società pechinese che in passato ha organizzato le edizioni delle Super Coppe Italiane in Cina. Il rapporto fra il club dell’Aia e la parte cinese non è mai decollato, e l’Ado Den Haag vive una situazione alquanto controversa: da una parte i giallo verdi sono reduci da un tour in Cina che gli ha visti disputare un’amichevole e attività di football camp con un importante scuola di Pechino, dall’altra, il presidente Wang Hui è stato sospeso dal consiglio di sorveglianza secondo quanto diramato dalla Camera del tribunale di Amsterdam per cattiva gestione finanziaria (leggi qui).

L’Ado Den Haag ha eletto due commissari, Jhon Yan e Felix Wu che agiranno per conto della UVSI, mentre Wang Hui rimarrà naturalmente proprietario delle azioni, ma non sarà in alcun modo coinvolto nella gestione del club. Come riportato da Den Haag FM, il nuovo commissario Felix Hu ha dichiarato che le intenzioni sono quelle di attrarre nuovi sponsor cinesi e di investire per aiutare finanziariamente il club, oltre a migliorare il rapporto con i tifosi, molto sino scettici fino ad ora.

Nonostante il difficile rapporto fra la parte olandese e quella cinese, l’Ado Den Haag è reduce da cinque giorni di viaggio in Cina dove ha istituito una fondazione per la formazione di giovani calciatori assieme al club di China League One, Beijing Enterprises con i quali hanno disputato una partita amichevole nello scorso weekend (2-1 per gli olandesi).

La nuova fondazione è stata presentata alla Beijing Bayi School, istituto nel quale si è formato il presidente della Repubblica Popolare Xi Jinping, molto famoso per i buoni risultati ottenuti in campo giovanile. L’Ado Den Haag collabora dal 2015 con la Bayi School attraverso attività di football camp e la celebre scuola recentemente ha siglato una nuova partnership con l’Inter targata Suning (leggi qui). La cerimonia si è tenuta lo scorso 28 luglio ed erano presenti Maarten Fontain per l’ADO e Hu Yintong per il Beijing Enterprises.