L’arrivo di Hamsik nella provincia del Liaoning oltre ad aver fatto scalpore nel suolo italiano ha aumentato, se possibile, le ambizioni e i sogni di una società pronta ad affacciarsi sul panorama calcistico Asiatico a suon di investimenti e spese. Carrasco, Emmanuel Boateng, Mushekwi oltre ad essersi ambientati velocemente in un campionato così diverso da quelli Europei, sembravano i compagni perfetti per lo slovacco provare il “grande salto”, richiesto dalla proprietà: raggiungere un piazzamento importante in campionato e sognare magari un trofeo nazionale. Qualche mese fa avevamo analizzato sul l’Ultimo Uomo la possibile crescita della rosa all’epoca allenata da Bernd Schuster: dopo una stagione piuttosto travagliata conclusa con la salvezza all’ultima giornata, qualche meccanismo oltre ad essersi rotto è diventato complicato da gestire…

I 7 punti in classifica, dopo 9 partite, le vittorie sofferte arrivate contro avversari decisamente inferiori in Chinese FA Cup e soprattutto 0 gol e 0 assist per Hamsik, dall’inizio della stagione sembrano aver rovinato una sintonia, forse, mai realmente acquisita dal campione slovacco con l’ambiente Dalian. Nelle ultime settimane prima lui, poi l’agente hanno parlato di “semplici problemi di comunicazione” che rendono complesso l’ambientamento, dimenticando come lo stesso Carrasco sia riuscito, già nelle primissime gare in Cina, a far la differenza dentro e fuori dal campo con un’attitudine sempre positiva e utile alla crescita della squadra.

Il Manager coreano Choi Kang-hee nonostante l’esperienza internazionale non è mai sembrato realmente all’altezza dell’arduo compito: plasmare un gruppo così esperto e talentuoso è complesso e ricco di insidie. L’imprevedibilità della Chinese Super League ed un livello medio decisamente più alto rispetto a quello degli anni passati, ha, ovviamente fatto il resto, lasciando l’allenatore classe ’59 ad un passo dall’esonero.

La speranza dei, sempre numerosi e rumorosi, sostenitori del Dalian è che con un cambio di guida tecnica la squadra riesca a ritrovare fluidità di gioco e sicurezza nei propri mezzi che possano svoltare, in qualche maniera una stagione, per ora, negativa e da dimenticare sotto diversi punti di vista. Domenica si torna in campo contro lo Shenzhen che possa ripartire da lì la corsa?

DALIAN, CHINA – MARCH 16: Yannick Carrasco #10 of Dalian Yifang in action during the 2018 Chinese Football Association Super League (CSL) third round match between Dalian Yifang and Beijing Guoan at Dalian Sports Center Stadium on March 16, 2018 in Dalian, China. (Photo by VCG/VCG via Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.