La scorsa settimana, l’Auxerre, club francese di Ligue 2 (attualmente quindicesimo in classifica), ha presentato il piano per l’apertura di un’academy a Bengbu, città da da 4 milioni di abitanti nella provincia centrale di Anhui.

L’Auxerre è un club di proprietà cinese, acquistato nel 2016 dalla ORG per il 60% a 7 milioni di euro. Si tratta di una società attiva nei settori del food and beverage e del packaging. La ORG è anche investitrice nella start up Sport8, dell’imprenditore cinese Huang Jianxiang e Wesley Snejder, che si occupa di formazione di giocatori ed allenatori.

Risultati immagini per aj auxerre china

L’allenatore dell’AJ Auxerre è Francis Gillot, ex allenatore dello Shanghai Shenhua in Chinese Super League nelle stagioni 2014 e 2015, che ha commentato così l’apertura dell’academy: “Questo progetto era una delle condizioni per gli investitori cinesi al fine di acquistare quote nell’AJ Auxerre, la ORG ha visto che vi è un buon centro di formazione anche se c’è ancora molto lavoro da fare. Il fatto di realizzare questa partnership apre le porte ai nostri giocatori e ai giovani cinesi. Quando ero in Cina, mi sono reso conto che bisognava fare molto a livello di formazione. Il calcio professionistico è già ad un buon livello, ma non posso dire lo stesso per le giovanili, ma se la in Cina vi sono dei buoni giocatori, dobbiamo seguirli e magari portarli da noi in Francia”. 

Nella stagione 2017 la provincia di Anhui non aveva un club professionistico, ma dal prossimo anno, a rappresentare la provincia sarà l’Anhui Hefei Guigang FC, che ha ottenuto la promozione a seguito delle semifinali raggiunte nella China Amateur Football League.