Alexandre Rodrigues da Silva, per tutti semplicemente Pato, in settimana ha ufficialmente rescisso il contratto che lo legava con il “nuovo” Tianjin Tianhai. Il brasiliano dopo due splendidi anni in Cina si è affidato con grande intelligenza ai Social per ringraziare i compagni d’avventura e la società per l’opportunità concessagli, salutando senza rimorsi una nazione che lo ha accolto con grandissimo calore ed affetto.

Il classe ’89 con grande professionalità non ha assolutamente parlato/scritto, pubblicamente, delle problematiche legate all’addio del Quanjian Group alla guida della società stessa (a causa dell’arresto del presidente e dei dirigenti), evitando con buon senso e perspicacia una questione spinosa e complessa. Il brasiliano nel messaggio d’addio ha sottolineato come, oltre ad aver dato un contributo importante al calcio cinese, con lui la squadra abbia raggiunto per la prima volta nella sua giovanissima storia l’Asian Champions League, rendendosi anche protagonista di un cammino, in campo asiatico, complesso da replicare anche per compagini nettamente più talentuose.

Pato è, senza ombra di dubbio, il perfetto esempio di come si possa utilizzare l’esperienza in Chinese Super League non solo per arricchirsi da un punto di vista puramente economico ma anche da un punto di vista umano e culturale. In più di un’occasione il brasiliano infatti, è sembrato perfettamente a suo agio nella variopinta realtà culturale cinese, approcciandosi sempre con grandissimo rispetto ed discrezione, evitando “gaffe” ed errori grossolani.

Da un punto di vista prettamente numerico Pato lascia dopo aver segnato 36 gol in due anni. La sua partita migliore è stata quella disputata contro il Guangzhou Evergrande, vinta per 4-3 grazie ad una sua doppietta ed una cavalcata nella quale ha scartato avversari come birilli per poi andare a segno, facendoci ricordare di quella splendida notte di Champions, dove geló il Camp Nou a pochi istanti dal fischio d’inizio.

Di certo la sua sarà un’assenza che si farà sentire, ahinoi dentro ma soprattutto fuori dal campo.

谢谢您