Ultime battute nelle serie minori cinesi, la China League One, League Two ed il circuito dilettantistico della Chinese Football Association Champions League. Nelle prossime settimane si finiranno di decidere promozioni e retrocessioni fra le varie categorie.

CHINA LEAGUE ONE

Dopo la vittoria del campionato del Wuhan Zall, continua la corsa a tre per la conquista del secondo posto e la promozione in Chinese Super League. Lo Zhejiang Grentown allenato da Sergi Barjuan, attualmente secondo a quota 48 punti, ha battuto al 95′ lo Yanbian Funde grazie alla rete dubbia di Chen Xiao. A seguire troviamo lo Shenzhen FC (47), che ha dominato sul Dalian Transcendence vincendo per 3-1 con i gol di Harold Preciado e la doppietta del camerunense Frank Ohandza. Rimane in scia il Qingdao Huanghai (45), che batte per 3-1 in trasferta il Meizhou techand grazie alla doppietta del brasiliano Cleo (ex Guangzhou Evergrande).

In chiave salvezza, con lo Xinjiang tianshan già retrocesso matematicamente nelle scorse settimane, abbiamo al 15° posto il Dalian Transcendence (28), mentre il neopromosso Meizhou Techand di Aloisio e Muriqui è 14° (zona playout) a quota 31, a -2 dal Nei Mongol, che in quest’ultimo turno ha perso per 1-0 in casa del Beijing Enterprises.

CHINA LEAGUE TWO

Semifinali di andata della terza divisione del calcio cinese: chi vince e conquista la finale, automaticamente guadagna la promozione in League One, mentre le due sconfitte si affronteranno nella finale 3-4° posto per accedere allo spareggio contro la 14ma classificata in League One.

Nello scontro fra ‘Lupi’ (il simbolo di entrambe le squadre), è il Nantong Zhiyun a prevalere per 1-0 sullo Shaanxi Athletic. Risultato sorprendente invece per lo Sichuan Annapurna (la miglior squadra nella regular season con 22 successi e 3 pareggi) che fa solo 0-0 sul campo dello Jiangsu Yancheng.

CFA CHAMPIONS LEAGUE

Le quattro squadre che hanno raggiunto l semifinali nel circuito dilettantistico, hanno la possibilità di accedere al professionismo (se sapranno rispettare i paletti della Chinese football Association per quanto concerne settori giovanili e infrastrutture). I nomi delle squadre ‘in via di promozione’ sono il Chengdu Better City, l’Hubei Chufeng Heli, l’Hangzhou Wuye Qiantang ed infine il Taizhou Yuanda.

Fra queste, l’unica squadra ad aver già militato nel professionismo è quella di Chengdu, retrocessa lo scorso anno dalla China League Two per episodi di corruzione legati al presidente e fondatore dell’azienda fondatrice del club, la Qbao (ex sponsor fra gli altri, della Real Sociedad). Se l’Hubei ha una solida esperienza nel circuito dilettantistico, quelle di Taizhou e di Hangzhou sono delle compagini completamente nuove fondate negli ultimi due anni.

In vista dell’espansione della China League Two a 28 squadre, con le retrocessioni per fallimento di Anhui e Shenyang, anche la 5° e 6° classificata del torneo dilettantistico accederanno al professionismo. Chi ambisce a questo traguardo è la compagine di Lhasa Chengtou, capitale della Provincia tibetana, che già lo scorso anno aveva archiviato questo risultato, ma la loro promozione era stata respinta in quanto non rispettavano parametri infrastrutturali.