Saranno 8 i calciatori tra Chinese Super League e League One impegnati nelle prossime settimane tra Coppa Africa e Copa América: 6 africani e 2 sudamericani, che andremo a scoprire/conoscere meglio nelle prossime righe…

Cédric Bakambu

28 anni – Repubblica Democratica del Congo

La stella più luminosa della selezione allenata da Florent Ibengé: attaccante, attualmente in forza al Beijing Guoan, arrivato, in questa stagione, già a 9° centri, in sole 13 presenze tra Chinese Super League, Asian Champions League e Chinese Fa Cup. Abbiamo parlato abbondantemente di lui nelle scorse settimane definendolo come: L’attaccante del Popolo,analizzandone con attenzione pregi e difetti (dentro e fuori dal campo); vedremo se nonostante la pressione, vista anche la “complessa” situazione nazionale, riuscirà a ripagare le attese dei supporters dei Leopardi dopo il secondo posto guadagnato a discapito della Liberia nel girone di Qualificazione. Le premesse per stupire ci sono tutte…

Ayoub El Kaabi

25 anni – Marocco

Dopo un inizio di stagione non propriamente entusiasmante, con la maglia dell’Hebei Fortune, l’attaccante classe ’93 ha l’opportunità di rilanciarsi con i “Leoni dell’Atlante“, assoluti favoriti per la vittoria finale assieme al Senegal di Koulibaly. La nazionale di Hervé Renard dopo anni complicati e deludenti può davvero, finalmente, sognare di riportare in patria una coppa che manca dal lontano 1976: le giocate di Hakim Ziyech e le reti di Ayoub El Kaabi saranno fondamentali per la realizzazione della prestigiosa, quanto complicata, impresa.

Le carte in regola per la definitiva esplosione non mancano di certo:

Ayub Masika

26 anni – Kenia

Uno dei talenti più imprevedibili dell’intero panorama Africano: ala rapida in grado di cambiare la partita con una giocata ma anche di scomparire dal rettangolo di gioco per lunghi tratti della sfida. Inizio con il freno a mano tirato con il suo Beijing Renhe, dove, in questa stagione, sta risentendo della concorrenza degli altri 2 africani Aluko e Makhete Diop, ancora senza gol e a soli 2 punti dalla zona retrocessione. La Coppa d’Africa può essere la perfetta opportunità per ritrovare ritmo e minuti.

Christian Bassogog

23 anni – Camerun

I Campioni in carica possono e devono affidarsi, ancora una volta, al talento di Christian Bassogog: 2 anni fa, in Gabon, ha già mostrato di avere le carte in regola per “dominare” la competizione; quest’anno vista anche la stagione, per ora, negativa dell’Henan deve riuscire a mettersi in mostra per poter ambire al definitivo “salto di qualità”. Il talento suo e dei suoi compagni di Nazionale, non possono far altro che far ambire nuovamente al gradino più alto del podio alla selezione allenata da Clarence Seedorf.

Nyasha Liberty Mushekwi

31 anni – Zimbabwe

Nonostante una posizione nel ranking Fifa non propriamente invidiabile, 118° posto, la selezione dei “Guerrieri” sogna il passaggio del turno. Nella penultima amichevole prima dell’inizio della fase a Gironi la rosa ha ottenuto un prezioso e prestigioso 0-0 contro la Nazionale Nigeriana (decisamente superiore in ogni reparto) Mushekwi, sostituito alla fine della prima frazione, è sembrato in grande spolvero pronto per l’inizio della Coppa d’Africa. Riuscirà a leggere da solo l’attacco del suo Zimbabwe?

Odion Ighalo

29 anni – Nigeria

Attaccante di primissimo livello con esperienza da vendere. Di Odion Ighalo abbiamo scritto qualche mese fa: letteralmente progettato per far gol. Nonostante le difficoltà iniziali e qualche problema fisico di troppo il classe ’89 è riuscito nella polveriera dello Shenhua a realizzare 7 reti in 9 presenze con una media di 1 gol ogni 105′ minuti giocati. La Nigeria è una delle assolute favorite per la vittoria finale, successo annunciato?

Macchina da gol non per caso

Óscar David Romero

26 anni – Paraguay

Il mancino classe ’92 in Chinese Super League non ha ancora trovato la sua dimensione: soffre, fin troppo, la fisicità delle difese “cinesi”, non riesce a trovare continuità di prestazioni e manca spesso l’appuntamento con il Gol. Nonostante tutto rimane uno degli assi nella manica della selezione allenata da Juan Carlos Osorio, con un sinistro del genere non potrebbe certamente essere altrimenti:

Marcelo Moreno

31 anni – Bolivia

Uno dei calciatori Boliviani più vincenti di sempre, autentico giramondo con un debole per il calcio cinese. Il classe ’87 è una delle note più liete della stagione dello Shijiazhuang Ever Bright, attualmente al secondo posto in League One. Il fato ha voluto che la non irresistibile rosa allenata da Eduardo Villegas venisse inserita nel temibile Gruppo A in compagnia di Brasile, Venezuela e Perù, la speranza è che il talento di Marcelo Moreno riesca a sconvolgere un finale che sembra abbastanza scontato…